Scuole dell’Infanzia di Gaiarine e Albina

GIORNATA ECOLOGICA dello sport. Scuola dell’infanzia di Albina

 

Giovedì 15 aprile, si è svolta, presso la scuola dell’infanzia di Albina la GIORNATA ECOLOGICA DELLO SPORT.  Un’impronta diversa dei giochi tradizionali ha visto i bambini e le bambine impegnati in precorsi motori finalizzati alla raccolta differenziata tra intrecci di nastro, dove passare sopra e sotto e in un percorso ad ostacoli con secchiello contenente terra e semi di erba, trifoglio e fiori utili alle api, in mano da depositare in cassette e area del prato per osservarne la crescita. Alla fine per tutti la premiazione e un hip hip urrà!

 

Le scuole possono chiudere…ma la voglia di fare dei bambini non si ferma mai!

BUONA PASQUA A TUTTI !!! 🐣🌸🐥

 





 


Maschere, coriandoli e stelle filanti…

BUON CARNEVALE A TUTTI QUANTI!


Scuola dell’Infanzia di Gaiarine

“EMOZIONIAMOCI” è il titolo del progetto che ci accompagna in questo particolare anno scolastico, in cui i sentimenti sono protagonisti e non smettono mai di sorprenderci.
Avvicinandoci al Natale, vogliamo rendervi partecipi, con queste immagini, del clima di serenità e sorpresa che stiamo vivendo a scuola.
Con l’auspicio che lo stupore dei bambini per le piccole cose venga riscoperto da tutti, vi auguriamo BUONE FESTE!


Scuola dell’Infanzia di Albina

 

L’ALBERO MAESTRO

“CHE STRAORDINARIO DONO SONO

GLI ALBERI, E QUANTE COSE

POTREMMO IMPARARE DA LORO  SE

SOLO SAPESSIMO GUARDARLI,

VEDERLI, PRESTARE LORO L’ AMORE E

L’ATTENZIONE CHE SI PRESTA AGLI AMICI”

POESIA DI SUSANNA TAMARO

Alla scuola dell’infanzia “VILLA ELENA” di ALBINA abbiamo deciso di promuovere , con il PROGETTO ” L’ALBERO MAESTRO “, tutte le attività che si possono fare all’ esterno, stimolando la naturale e avventurosa voglia dei bambini ad esplorare la natura….., ed ecco l’orto, l’aiuola di fiori, i vasi con i semi trovati e messi a dimora, terre, acqua e sabbia da mescolare e osservare. Ma non solo; lo spazio esterno, ben strutturato, propone ai bambini nuovi stimoli motori, giochi di equilibrio, salti, arrampicate e poi dondolarsi  …… e quando è possibile portiamo fuori anche le attività didattiche, proposte di solito dentro l’aula, ma sotto l’ombra degli alberi trovano maggiore quiete e silenzio .

Stare all’aria aperta diventa una situazione di benessere per il corpo , la mente e lo spirito.

 

 

SCUOLA DELL’INFANZIA DI GAIARINE

via S. Rocco, 2  tel./fax 0434 -758956

SCUOLA DELL’INFANZIA “VILLA ELENA” – ALBINA

Via S. Silvestro, 2  tel. 0434 75104

L’attività didattica e formativa si svolge per tutte le sezioni in cinque giorni settimanali, dal lunedì al venerdì, dalle 7.45 alle 16.00. Il calendario scolastico prevede il termine dell’attività il 30 giugno 2020, con sospensione negli stessi giorni e periodi delle altre scuole.

Ad ogni sezione sono assegnate due insegnanti che operano in compresenza per 2 ore al giorno nella fascia oraria in cui si attuano l’attività psicomotoria e la refezione. La permanenza a scuola dei bambini più piccoli per il pranzo e fino al termine del turno pomeridiano, di norma, è concordata con criteri di gradualità con le famiglie in relazione ai bisogni e ai ritmi di sviluppo psico-fisico dei singoli fanciulli.

La programmazione educativa e didattica curricolare è concordata collegialmente dalle docenti e condivisa con i genitori nelle assemblee di ottobre e nella prima riunione del rinnovato Consiglio d’intersezione.

CHE COSA FA LA SCUOLA DELL’INFANZIA  PER  I VOSTRI BAMBINI?

  • fa sentire bene  il bambino nell’ambiente scolastico: il conseguimento di traguardi superiori è possibile solo se egli è sereno, tranquillo e sicuro;
  • avvia il bambino all’autonomia per aiutarlo ad acquisire  fiducia in sè stesso e nelle proprie capacità;
  • avvia il  bambino a creare relazioni positive sia con i compagni sia con gli adulti;
  • stimola la naturale curiosità e creatività del bambino per favorire il piacere della scoperta, della sperimentazione, della ricerca di soluzioni, nella prospettiva di formare un bambino attivo, senza paura di sbagliare, che impara anche dagli errori;
  • avvia il bambino allo sviluppo cognitivo globale attraverso l’attuazione di percorsi didattici che partono dalla sua esperienza;
  • costruisce un rapporto sereno con il cibo: invita il bambino ad assaggiare ogni alimento che viene servito  e  ad assumere un corretto comportamento a tavola.  Così  il momento del pranzo  non è solo una risposta ad un bisogno fisiologico, ma un percorso educativo nel quale l’assunzione del cibo si intreccia all’acquisizione di norme  di comportamento e di vita sociale 

Entra nel PTOF in pillole        

Video Scuola dell’Infanzia Villa Elena

Video Scuola dell’Infanzia di Gaiarine

Leggi tutto

Crediti